AddThis Social Bookmark Button
Maria Grazia Schiavo
Maria Grazia Schiavo

Napoletana, diplomata al Conservatorio S. Pietro a Majella sotto la guida del M° R. Passaro col massimo dei voti, ha iniziato giovanissima l'attività concertistica e teatrale, specializzandosi,oltre che nel repertorio lirico, nella musica da camera, nella liederistica e nel barocco. Ha lavorato nella compagnia teatrale di Roberto De Simone, portando in scena La Gatta Cenerentola in cui vestiva i panni della protagonista e L'Opera Buffa del Giovedì Santo, in cui era l'evirato Gizziello e con le quali si è esibita nei principali teatri italiani ed esteri. Ha vinto numerosi concorsi italiani tra cui il "Santa Cecilia" di Roma con un programma di cantate di Bach. Nel 2002 ha vinto il Concorso Internazionale di Canto di Clermont Ferrand nelle categorie Opera,con un programma rossiniano, Oratorio e Melodia Francese che ha perfezionato con Madì Mesplé. Si è perfezionata in prassi esecutiva barocca sotto la guida di Roberta Invernizzi. Ha collaborato con diversi gruppi di musica antica tra cui La Cappella della Pietà de' Turchini/Antonio Florio; Europa Galante/Fabio Biondi; La Risonanza/Fabio Bonizzoni; Concerto Italiano/Rinaldo Alessandrini, Accademia Bizantina/Ottavio Dantone; Al Ayre Espagnol/Eduardo Là pez Banzo. E' stata Belinda nel Dido and Aeneas e ha rivestito diversi ruoli nel Fairy Queen di Purcell al Festival di Ravello, ha interpretato Marioletta ne Il Pulcinella Vendicato di Paisiello per il Teatro di San Carlo sotto la direzione di Antonio Florio e ha ricoperto il ruolo di Gretel in Hansel und Gretel di Humperdink sotto la direzione del M° Maestri per il Teatro San Carlo di Napoli. Ha interpretato Guacosinga nel Motezuma di G. F. De Majo, Floralba nella Statira di Cavalli al Teatro San Carlo di Napoli; Sandrina ne La Finta Giardiniera di Pasquale Anfossi in tournée in Francia con la Fondation Royaumont; Rosmira ne La Partenope di Vinci; Selene ne La Didone abbandonata di Piccini; Dorina ne Le Nozze di Dorina di Galuppi al Festival di Potsdam; Didone di Cavalli con Fabio Biondi al Teatro La Fenice; Partenope ne La Partenope di Haendel al Festival di Beaune. Ha cantato nei maggiori festival internazionali tra cui il Festival de Saint Denis, Festival Monteverdi di Cremona, Fondazione Gulbenkian di Lisbona, Filarmonica di Varsavia, Citè de la Musique a Parigi, Società del Quartetto di Milano, Teatro Colà n di Buenos Aires, Associazione Scarlatti di Napoli, Accademia di Santa Cecilia e Accademia Filarmonica di Roma. Ha inciso, per OPUS111/Naà ve, "Pulcinella Vendicato" di Paisiello, "Statira" di Francesco Cavalli, "Coralità e Devotione" di Francesco Provenzale. Ha inciso per Eloquentia lo" Stabat Mater" di Pergolesi, sotto la direzione di A. Florio. Nel repertorio sacro, ha cantato La Betulia Liberata di Mozart con Antonio Florio/Cappella de' Turchini e nella Messa per l'Incoronazione di Napoleone di Paisiello al Festival di Saint Denis; L'Exultate Jubilate di Mozart al Teatro Real di Madrid con Al Ayre Espagnol/Lopez Banzo. Recentemente ha interpretato Zerlina nel Don Giovanni con Lorin Maazel, regia Jonathan Miller, per l'inaugurazione del Palau de las Arts di Valencia; Annibale in Torino di Paisiello a Torino con Ottavio Dantone/Accademia Bizantina; Narcissus di Scarlatti in tournée in Spagna con Fabio Biondi/Europa Galante.